2021

Dalla parte giusta della storia

Cittadinanza

La campagna promossa dalla Rete per la Riforma della Cittadinanza mira a rivendicare il diritto alla cittadinanza di oltre un milione di giovani nati e/o cresciuti in Italia. La presente Legge sulla cittadinanza nº 91 del 1992 riconosce infatti tale diritto solo sulla base di 3 condizioni: per diritto di sangue a chi è nato in Italia se almeno uno dei due genitori è italiano (o si è adottati da cittadini italiani) e ai figli degli emigranti italiani residenti all’estero; per naturalizzazione agli stranieri che risiedono in Italia da almeno 10 anni e sono in possesso di: redditi sufficienti; assenza di precedenti penali; assenza di motivi ostativi per la sicurezza della Repubblica; per matrimonio dopo aver sposato un cittadino italiano purchè il cittadino risieda in Italia da almeno 2 anni dopo la data del matrimonio o, se è stato residente all’estero, devono passare almeno 3 anni dopo la data del matrimonio (al momento della domanda deve essere residente in Italia).

Obiettivi della campagna

Mobilitare nuove generazioni e agire per la riforma della Legge sulla cittadinanza nº 91 del 1992

Le nostre attività

Formazione attivisti/e su campaigning, advocacy, public speaking, gestione di gruppi complessi e task delivery, impostazione progettuale

Supporto alla gestione dei gruppi di lavoro

Accompagnamento nelle attività di advocacy

Soggetti promotori

Arising Africans, ActionAid, Festival Divercity, Questa è Roma, Afroveronesi, Ujamaa, Black Lives Matter Bologna, UDU, Rete degli studenti medi, Saltamuri, Volare

Risultati raggiunti

30

attivisti/e formate per il campaigning

dallapartegiustadellastoria.it

Sei interessato/a ad una partnership su questi temi?